Principi generali del nido

I principi generali a cui ci riferiamo

1. Uguaglianza

La parità dei diritti è assicurata a tutti.

2. Controllo qualità

Si ricerca la soddisfazione degli utenti attraverso il monitoraggio della qualità del servizio.

3. Diritto di accesso

L’asilo nido opera senza discriminazioni di genere .razza, di religione, di lingua, di condizioni psico-fisiche e socio-economiche.

4. Salute e benessere

La salute del bambino e della collettività dei bambini accolti viene tutelata, accogliendo ed integrando le indicazioni ricevute dalla famiglia o dai pediatri di base.

5. Diritto alla sicurezza

Nel Nido è importante giocare in sicurezza per questo la scelta dei materiali, delle attrezzature e dell’arredo avviene con attenzione. Il personale della scuola partecipa a corsi di formazione come prevede laL. 626/94 per rispondere adeguatamente a situazioni di emergenza.

6. Diritto alla privacy

I dati personali e le immagini dei bambini sono tutelati dal diritto alla privacy. Tutti gli operatori del servizio sono tenuti al “segreto d’ufficio”.

Il progetto educativo

Il progetto educativo del Nido è lo strumento che consente di rendere trasparenti e leggibili i valori, le finalità e le caratteristiche della nostra offerta formativa.
E’ il frutto del gruppo educativo del nido che ha il compito di predisporre e organizzare gli strumenti, gli ambienti, i percorsi educativi per i bambini e il coinvolgimento delle famiglie.

Il punto di partenza per definire il Progetto educativo è il benessere del bambino e della  bambina  che entra in un  ambiente sereno che deve integrare l’attività della famiglia nella crescita armonica e integrale della persona.

Il bambino è il protagonista nelle relazioni con gli altri, nelle attività, con le sue esigenze affettive e cognitive, i suoi bisogni e i suoi interessi; l’ambiente che lo accoglie deve essere rassicurante e sereno per permettergli di esprimersi, di manifestare le sue gioie o le sue angosce.